Da ‘nnanze t’ allìsce ‘i püle e da dröte t’u mètte ‘ngüle.

Da ‘nnanze t’ allìsce ‘i püle e da dröte t’u mètte ‘ngüle.

Un Detto manfredoniano, tipico e – diciamo – un po’ colorito che descrive il comportamento ambiguo di qualche persona subdola, falsa, ipocrita, equivoca, infida (credo di aver esaurito tutti i sinonimi…).

Certamente è un parlare figurato. Attenzione “lisciare il pelo” anche in italiano significa lodare, adulare qualcuno per avere in cambio dei favori.

In questo caso però la seconda parte del Detto non è proprio simpatica.

Insomma “prenderlo in quel posto”, tranne poche eccezione, non è gradito da nessuno.

Dopo queste spiegazioni credo che non sia più necessario fare la traduzione letterale del Detto.

Aggiungo solo che “lisciare il pelo” si riferisce a cavalli o cani o gatti, nel senso di averne cura, accarezzare il loro pelame nel verso giusto.

Attenzione, con valore ironico, fé ‘n’allescéte de püle significa riempire di percosse qualcuno, picchiarlo pesantemente

Ringrazio Michele Murgo per il suggerimento appreso da sua madre in vena di sincerità. Complimenti!

Filed under: Proverbi e Detti

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comment *
Name *
Email *
Website

nove + sette =