Ndruppeché

 ‘Ndruppechév.i.= Incespicare

Inciampare, incespicare mentre si cammina spediti, urtando un’asperità del terreno.

A volte si cade, a volte si resta indolenziti alla punta del piede per la involontaria pedata  all’ostacolo non visto.

Fisicamente: ostacolo non ben visibile sul proprio percorso, sia per i pedoni, che vi inciampano, sia per i ciclisti, che rischiano una caduta.

sin. Pigghjé ‘na sponda-pöte = Prendere uno spuntone (asperità che spunta del terreno) con il piede (con la scarpa) mentre si cammina, col rischio di caduta.

Figuratamente: incontrare intralcio, intoppo, difficoltà.

Forse è una derivazione dallo spagnolo tropezòn

 

 

 

Filed under: NTagged with:

1 Comment

  1. Spuntone (u spúndone). Era il toponimo popolare del quartiere croce. All’epoca esisteva la sola chiesa irta sullo “spuntone” della cava di pietra antistante ed adiacente ai “quatte vóccúle”, dove abitava, “cu cavalle”, Matteo Vitale, alias Sciampregnóne. ” Ohhh, Necole, to addí ca javete? Au spúndone?”


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comment *
Name *
Email *
Website

2 × 4 =