Nnüh! Che te škoppe Marze!

Nnüh! Che te škoppe Marze!

Ma guarda che ti schiocca (sboccia, fiorisce, ti reca) Marzo!

Si dice, esclamando, per una cosa o un accadimento che ti sorprende,sì, ma che era prevedibile, presagibile, o comunque possibile e immaginabile.

A Marzo uno vede il sole e le belle giornate ed esce tranquillo; poi magari rimane colpito da un tempaccio, un gran freddo o una nevicata … Che vuoi aspettarti dal mese più incostante dell’anno?

Quindi il senso è anche: “Hai visto? dovevi prevederlo!!”

L’interiezione Nnüh è un po’ dauna. A Foggia nicono : Ané, Nel barese dicono Nah, Noi pronunciamo una doppia NN.

Nella lingua parlata ha un’inflessione come di sfida i come per dire: ecco, lo dicevo io! Oppure: Ecco qua, come volevasi dimostrare O anche: Guarda gua’! Che ti dicevo io?

Filed under: Proverbi e Detti

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comment *
Name *
Email *
Website

5 + 14 =