Pötuaciüle

Pötuaciüle s.m. = Porta bacinella, porta catino

Il termine è l’abbreviazione di ‘u pöte d’ ‘u uaciüle = il piede del bacile.

Etimo:

Piede: Oggetto o parte di qlco. che abbia funzione di sostegno o che somigli a un piede SIN base, gamba: i p. di un mobile; in senso fig., parte inferiore di qlco.;

Bacile = recipiente per liquidi, largo, poco profondo, di uso domestico o liturgico SIN catino, bacinella (dal vocabolario Devoto-Oli)

Quindi pötuaciüle (ammessa anche la grafia pöte-uaciüle) è quel supporto metallico che nella parte superiore (80 cm. da terra) sostiene il catino, e in quella inferiore regge una brocca.

Alcuni erano dotati anche di un sostegno per la saponetta e di braccetto per appendere gli asciugamani. Altri addirittura di uno specchio.

Il tutto, piede, brocca e bacinella era adoperato come lavatoio per le mani e per il viso. Il catino, rimovibile, si spostava a terra per le abluzioni ai piedi, e ad altra altezza per le altre parti del corpo che di volevano lavare.

I porta bacinella erano costruiti dai nostri bravi artigiani locali. Ogni fabbro lo modellava a modo suo, ma tutti i manufatti avevano misure standard per la circonferenza del catino.

Filed under: PTagged with:

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comment *
Name *
Email *
Website

17 − 11 =