Jùmene vasce e fèmene chjatte, adda fé tre volte ‘u patte

Con gli uomini di bassa statura e con le donne corpulente devi fare tre volte una contrattazione.

Secondo questo proverbio le persone così descritte sono considerate del tutto inaffidabili. Perciò i termini di qls contrattazione devono essere ben chiari e ribaditi (tre volte…) per non incorrere in inconvenienti. Patti chiari….

Ovviamente sono luoghi comuni.

Mi rifiuto di pensare che gli uomini di bassa statura siano tutti così incostanti, a dispetto anche di quell’altra credenza che li considera córte e male cavéte = corti e malignipieni di malizia. Non parliamo poi di quelli con i capelli rossi…

Tutti preconcetti, dovuti all’ignoranza, verso quelli con una presunta diversità (gobbi, bassi, extra-lunghi, grassi, forestieri, gay, neri, ecc.).

Le donne cicciottelle, peraltro, sono sempre piuttosto spiritose, gioviali e auto-ironiche (segno inequivocabile di intelligenza). Io le preferisco decisamente a certe “mazze di scopa” segaligne, stecchite, senza curve, cupe, piene di paranoie. Viva la ciccia!

Grazie all’amico Enzo Renato, fonte preziosa di molti articoli qui pubblicati.

Filed under: Proverbi e Detti

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comment *
Name *
Email *
Website

tre × 5 =