Mìtte na cöse mméne a ‘na möpe, quèdde l’allonghe quande ‘na zöche

Mìtte na cöse mméne a ‘na möpe, quèdde l’allonghe quande ‘na zöche

Alla lettera: metti una faccenda in mano ad una sciocca, quella l’allunga quanto una corda.

Se affidi un compito ad una persona cocciuta o inesperta, inadatta, (o, peggio,  di scarsa intelligenza), quella lo porterà per le lunghe senza concludere nulla.

Come tutti i proverbi, anche questo invita alla cautela, alla prudenza.

Morale:  commetti un’ errore madornale se assegni qualcosa di delicato, importante o pericoloso a persone inesperte.
Perciò affidati sempre a qualcuno competente.

Grazie a Pino Carpano per il suggerimento-

Mi è venuto a mente un proverbio napoletano, attinente all’argomento della competenza:

Miette ‘a mèrde mmane ‘e criature = Metti le feci in mano ai bambini.

Immagina un po’ cosa combinerebbero dei bimbetti di tre anni a pasticciare con la cacca!

Filed under: Proverbi e Detti

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comment *
Name *
Email *
Website

due × 1 =