Sanda Cungètte, a Natéle diciassètte

Sanda Cungètte, a Natéle diciassètte

Santa Concetta, a Natale mancano diciassette giorni.

Un modo mnemonico per contare i giorni che mancano al Natale dall’8 dicembre.

Pio IX l’8 dicembre 1854 proclamò il Dogma della Immacolata Concezione di Maria,   Maria sine labe originali concepta = Maria senza peccato originale (fu) concepita. Quest’ultimo verbo (concepta) era più agevolmente  pronunciato “Concetta”.  Diventò presto nome proprio femminile, come anche “Immacolata”, usati largamente fino a pochi decenni fa in prevalenza nel Sud Italia.

Questa vigilia veniva commemorata dai ragazzini con un grandioso falò (‘a fanöje). Per alimentare il fuoco tutti i bambini giravano casa per casa chiedendo “‘na lègna a Sanda Cungètte“. Le massaie avevano tutte in casa una discreta provvista di legna da ardere, poiché non era ancora comparso il gas in bombole per uso cucina, e ne davano volentieri un pezzo ai questuanti.

Altri eventi, non secondari, che tradizionalmente cadevano in questa vigilia:
-l’allestimento del Presepio;
-la preparazione delle pèttole;
la cena di “magro”, essendo giornata di astinenza dalle carni, consistente in una spaghettata condita con sughetto di baccalà o anche di cicale e sparroni.

Filed under: Proverbi e Detti

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comment *
Name *
Email *
Website

diciassette − 1 =