Mméne a Pappagöne

Mméne a Pappagöne loc.id. = Anticamente, in tempi remoti

“In mano a …..” corrisponde alla locuzione “ai tempi di…” o “durante il regno di…”

Pappagöne non un è peronaggio reale, ma uno che – si immagina – sia vissuto addirittura nell’800. A me sembra che sia assonante a papà-nonne, trisavolo, e perciò antico.   Infatti taluni dicono mméne a papà-nonne.

Eh, mò ne’ stéme chjó mméne a Pappagöne = Via, non viviamo più ai tempi in cui Berta filava. Anche questo modo di dire italiano non si riferisce ad un personaggio reale, ma ad un soggetto immaginario, collocato in una indefinita epoca rmota.

Ringrazio Michele Murgo per avermi ricordato questa bellissma locuzione.

Cmq Pappagone era un personaggio televisivo napoletano, esilarante, un po’ tontolone, inventato da Peppino di Filippo negli anni ’60.
Eccue quà, e piriché, il presutto vestito (ecco qua, perché, il presunto investito).

Come sinonimo si usava anche citare “l’anne de Minghe” = L’anno di Domenico. Un anno imprecisato di un passato remoto. Chissà se anche questo Domenico era un personaggio di fantasia o realmente esistito durante la dominazione spagnola del Regno di Napoli (Domenico = Domingo = Mimìnghe = Mìnghe).

Filed under: MTagged with:

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comment *
Name *
Email *
Website

dodici + quindici =