Rùnghe

Rùnghe s.m. = Grongo

Grongo (Conger conger). Pesce di mare. Vive nel Mediterraneo e nell’Atlantico. È molto comune nei mari italiani. Si incontra da profondità minime, di pochi centimetri fino a 300 metri.

Il grongo vive negli anfratti rocciosi dai quali esce di notte per cacciare. Una volta insediatosi in una tana è raro che si allontani da essa. Esclusivamente carnivoro si ciba di invertebrati (è un grande cacciatore di polpi) e di pesci. Non disdegna i pesci morti.

Il corpo, di colore grigio e con il ventre bianco, ha l’aspetto tipico degli Anguilliformi ma è più massiccio e potente. È liscio, senza scaglie.

Questo pesce può raggiungere dimensioni gigantesche: fino a tre metri per 70 chilogrammi con un diametro del corpo pari a oltre 20 centimetri ma di solito non misura più di un metro. Le femmine sono molto più grandi dei maschi.

Quelli pescati in Adriatico e che arrivano sulle nostre bancarelle non superano i 50 cm. Deliziosi preparati in umido.

Stranamente, runghe era usato come aggettivo, appioppato a persone avare e venali.
Quantunque il pesce abbia buone qualità il raffronto è tuttavia coerente, perché entrambi mostrano di avere una grande voracità.

Filed under: RTagged with:

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comment *
Name *
Email *
Website

due × cinque =