Trjìmete

Trjìmete s.m. = Pesce torpedine

Pesce cartilagineo appartenente alla fam. dei raidi.

Ha il corpo appiattito a disco, bocca ventrale. Vive nei fondali bassi. E’ un po’ simile alla Razza, ma è caratterizzata dalla presenza ai lati del corpo di un particolare organo elettrogeno in grado di produrre un campo elettrico la cui scarica  tramortisce le sue prede.

La scossa – almeno nelle specie che vivono nei nostri mari (la Torpedo marmorata e la Torpedo ocellata) – è a basso voltaggio, ed è avvertita dagli umani come un tremore (da cui il nome che significa tremito)

Ha carni molli e commestibili. Nella cucina manfredoniana viene preparato in teglia, con olio, aglio, prezzemolo e mollica di pane sbriciolata: ‘U trjimete ammullechéte = il pesce torpedine ricoperto di mollica.

Filed under: TTagged with:

1 Comment

  1. Vi garantisco che l’unico luogo al mondo dove la torpedine viene interamente mangiata (eviscerata, chiaramente…) è Manfredonia. Altrove utilizzano solo la corta parte caudale. Praticamente le ali sarebbero “scarto” secondo i polentoni. Mah… Peccato che non se ne vedano più. L’ultima la mangiai tre anni fa (ammullechéte, chiaramente, con la mollica del pane di Monte raffermo). Poi, aglio, olio, prezzemolo e un po’ di pepe nero


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Comment *
Name *
Email *
Website

5 + otto =