Türa-jagnéle

Türa-jagnéle s.m. = Cavadenti.

Un tempo, praticone che toglieva e curava i denti malati.

Costui esercitava a domicilio la sua azione ai malcapitati pazienti, perché non poteva avere un ambulatorio dentistico vero e proprio come lo intendiamo noi.

Il termine è composto da Türa = da tirare (non turare), cavare, estrarre e jagnéle = dente molare.

Filed under: TTagged with:

1 Comment

  1. O, in maniera abbreviata, “u trijagnéle”, era il signor Ginetto, collaboratore del dottor Melucco (u purtungiúne
    – secondo piano di C.so Manfredi, di fronte alla farmacia Murgo). Era molto pratico e bravo e lo si preferiva al medico dentista. Allora si praticavano le otturazioni con malgama al piombo e si impiantavano i denti di argento (popolino) e di oro per i più benestanti. I danni cagionati da queste pratiche errate non furino mai quantificati e non so il perché…


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Comment *
Name *
Email *
Website

nove − uno =