Ferrètte 

Ferrètte s.m. = Saliscendi, Forcina per capelli, ferretto

1) Ferrètte = Saliscendi. Congegno per chiudere porte e finestre, formato da una piccola verga piatta di ferro munita di pomello che scorre tra guide, e che può andare a incastrarsi in un altro passante fissato sull’altro battente, o anche nell’apposita staffa posta sull’architrave della porta.

Quello inferiore, praticamente uguale, ma viene montato a rovescio, ossia con il codolo che si inserisce in un foro praticato sulla soglia d’ingresso.

  2) Ferrètte = Forcina per capelli a forma di una U con i due gambi lunghi fino a 10 cm. Serviva a sostenere le trecce composte a crocchia, una sorta di toupet. Al plurale suona ferrjitte.  Usato anche per liberare parti interne incrostate di tubi o anche (scusate) gli sfinteri anali occlusi (ndurséte)  da semi ammassati di fichidindia,

Quello più piccolo, dai gambi aderenti, leggermente arcuati, è chiamato ferrettüne = ferrettino indifferentemente sia al singolare, e sia al plurale. Può essere anche di colore dorato per le pulzelle che hanno i capelli chiari, oppure nero o castano per le more.
La parte superiore visibile è a forma serpeggiante in modo che i capelli da essi fermati assumano un ordinamento ondulato. Le nostre nonne, in assenza di cotton-fioc usavano la parte ad occhiello per spalare il cerume dalle loro e dalle nostre orecchie…

3) Ferrètte = Ferretto a sezione quadrangolare per preparare la pasta fresca in casa, una specie di maccheroncino chiamato mezze-fainèlle

Filed under: FTagged with:

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comment *
Name *
Email *
Website

tredici − 7 =