Pàlje

Pàlje s.m. = Pallio

Pallio 1 – Striscia bianca di lana di agnello, con sei crocette (tre per parte, allineate su ciascuna delle due metà) e con le frange nere e veniva conferita dal Papa al Vescovo all’atto della nomina espiscopale.

Il Presule la indossava per rappresentare la sua dignità di Vescovo e la sua sottomissione al Papa, e simboleggiare quindi quella del popolo di Dio alla Sua Chiesa.

Pallio 2 – Stoffa drappeggiata come un sipario semi-aperto, per accogliere ornare e decorare – su una mensola, su un ripiano, o su un palchetto – una statua o un’immagine sacra.
In questo senso ricordo una canzoncina che cantavamo all’Asilo:

«La Madonne de lu Resàrje
oh, quant’jì bèlle sott’a lu palje!

      E la jéme a vesetéje,
      oh che bèlla grazzje ca ce uà féje!

E la grazzje l’amm’avüte
e San Gesèppe ce l`ho recevüte (?)

    San Gesèppe e San Frangìsche
    so’ cainéte (?) de Gése Crìste!»

Le mie orecchie  non capivano bene certe parole, e le ho inserite trascritte, palesemente errate, così come sono rimaste in memoria.

Filed under: PTagged with:

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comment *
Name *
Email *
Website

5 × 5 =