Pennüte

Pennüte s.m. = posidonia, alga marina

Alga nastriforme dei bassi fondali detta Posidonia oceanica.
Presente in praterie sui fondali sabbiosi ed è un eccellente habitat per tutte le specie di pesci.

I nastri di Posidonia staccati dal fondo dal moto ondoso e le alghe morte in genere accumulati alla rinfusa sulla riva sono detti nel nostro dialetto ‘a peléme e conosciuti nel mondo col nome generico di banquettes (accumuli).

Abbiamo un esempio estivo di accumulo di alghe sulla battigia della spiaggia libera al Castello, ove la raccolta avviene raramente, non come nei vari Stabilimenti balneari, ove la rimozione avviene quotidianamente.

Il mare deposita in inverno sugli arenili delle sfere di varia grandezza (da 4 a 8 cm) formate da fibre morte di posidonia e zostera (erroneamente ritenute da noi monelli quali escrementi di delfini) aggregate dal moto ondoso e dette scientificamente Egagropili. La fantasia popolare le ha chiamate:
palle di mare, palle di Nettuno, polpette di mare, patate di mare, o kiwi di mare

Filed under: PTagged with:

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comment *
Name *
Email *
Website

5 × 4 =