Cavalle de carrozze: bböna giüvendó e mala vecchjéje

Cavalle de carrozze: bböna giüvendó e mala vecchjéje prov.

I cavalli più belli (quelli destinati al tiro delle carrozze signorili) in gioventù, nello splendore della loro vigoria, sono trattati molto bene. Disgraziatamente  in vecchiaia vengono trascurati e se la passano male.

Purtroppo la stessa cosa, di frequente, accade per le persone anziane. Da giovani sono individui utili, produttivi, riveriti, ma da vecchi sono spesso trascurati se non del tutto abbandonati.

Cantava Modugno: “Il vecchietto dove lo metto?”. Amara realtà.

Ringrazio Michele Granatiero che mi ha dato lo spunto per farmi comporre questo articolo.

Filed under: Proverbi e Detti

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comment *
Name *
Email *
Website

quattordici + 3 =