Categoria: Indovinelli

Allìcche, allìcche, ca sèmbe ind’u pertüse ce lu ficche

Allìcche, allìcche, ca sèmbe ind’u pertüse ce lu ficche

Lecca, lecca, perché sempre dentro il buco glielo inserisce.

‘U füle = Il filo

Il sarto per inserire facilmente il filo nella cruna dell’ago, usa umidirlo con la saliva in punta di lingua. In questo modo i pelucchi del filo spezzato dalla spagnoletta si “incollano” e diventano più facilmente manovrabili nel centrare la cruna per l’infilatura

Filed under: Indovinelli

Chi la fé, la fé p’a vènne…

 Ecco l’indovinello completo:

Chi la fé, la fé p’a vènne;

chi l’accatte nen li sèrve;

chi li sèrve ne la vöte;

chi la vöte ne la völe.

Chi la fa, la fa per venderla;
chi la compra, non ne ha bisogno;
chi ne ha bisogno, non la vede;
chi la vede non la vuole.

‘A càsce de mùrte, ‘U tavüte = La bara.

Filed under: Indovinelli

Cìcche-e-cjàcche ind’ i cosse de màmete

Cìcche-e-cjàcche ind’ i cosse de màmete

Cick-e-ciack nelle cosce di tua madre

‘U struculatüre = L’asse per lavare, stropicciatoio.

Per lavare i panni, si immergeva l’asse nella tinozza con i panni in ammollo. La parte superiore dello stropicciatoio poggiava all’attaccatura delle gambe della lavandaia. Essa stava in piedi e chinata un po’ in avanti, per poter insaponare e sbattere la biancheria da lavare. Il movimento delle braccia sullo stropiciatoio davano un certo ritmo all’operazione (cick-ciack).

Filed under: Indovinelli

Ciócce ne jì, ca töne i corne…

Ciócce ne jì, ca töne i corne,

vöve ne jì, ca töne ‘a chése.

Sammecöle de Monde

e Madònne de Sepònde,

salvàteme da ‘sta bbestia feröce!!!

Ciuco non è, perché ha le corna, bove non è perchè ha la casa.
San Michele di Monte e Madonna di Siponto, salvatemi da questa bestia feroce!

Soluzione facile facile.

Ringrazio Salvatore Casalino dal quale ho ricevuto il suggerimento.

 

Filed under: Indovinelli

De notte sté ‘ndeséte, e de jùrne sté ‘mmuscéte

De notte sté ‘ndeséte, e de jùrne sté ‘mmuscéte

Di notte è teso e di giorno è floscio

‘U varröne addröte la pòrte = Il paletto dietro la porta.

E’ una sbarra di ferro che si mette in contrasto dietro la porta per chiuderla in sicurezza dall’interno.

Di notte è in posizione orizzontale (è teso) e di giorno in posizione di riposo (è floscio)

Filed under: Indovinelli