Fàcce a vjinde e cüle a tramundéne

Fàcce a vjinde e cüle a tramundéne

Faccia a vento e culo alla tramontana.

Posizione certamente non comoda.

Il detto evidenzia la situazione di precarietà e di difficoltà economica in cui qlcu si dibatte.

In pratica significa che costui è esposto a tutte le intemperie, in senso figurato: i guai gli piovono addosso da tutte le direzioni.

Auguri amico!

Può essere anche una risposta evasiva, allorquando non si vogliono raccontare le proprie peripezie:
– Uhé Giuànne, accüme stéje?
– Accüme jà sté? Facce a vjinde e cüle a tramundéne!
 = Ehi, Giovanni, come stai? E come debbo stare? Il solito andazzo….

Filed under: Proverbi e Detti

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comment *
Name *
Email *
Website

4 × tre =