Jóccia-jócce

Jóccia-jócce sopr. = Mariuccia

Attenzione che la ‘ó’ va pronunciata stretta, quasi una ‘u’.

Un modo simpatico di chiamare qlcn, come per metterlo in guardia, consiste nel ripetere il nome o il suo diminutivo.

Uhé, Janna-jà, abbéde a te! = Ehi, Anna, Anna, bada a te! (stai attenta).

Sèppa-sè, quann’jì ca te respjigghje? = Giuseppina, Giuseppina, quando ti svegli?

Così anche per Jóccia-jócce. Si riferisce a Maria, Mariuccia, Matteuccia,

Mattia=Mattjócce=Jócce

Solo a Manfredonia il nome proprio Mattia erroneamente è ritenuto il femminile di Matteo, che dovrebbe essere invece, con un suono orrendo, Mattea!

In Basilicata ne ho sentiti di peggiori: Eustachia, Rocca e Rocchina…puah!

Filed under: Soprannomi

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comment *
Name *
Email *
Website

quattro + 11 =