Reškendöne

Reškendöne sopr.

Questo soprannome, per quanto conosciuto in tutta Manfredonia, non ha un significato vero e proprio traducibile: ha un suono non aspro, ma più di questo non si sa.

Era nota una certa Jajanne Reškendöne, ossia Anna De Padova, di professione ortolana e fruttivendola, che certamente lo aveva ereditato dai suoi antenati.

Anna – affettuosamente chiamata Jajanne (*)  – era la madre del celebre Michele Carmone (‘u fìgghje de Jajànne), anch’egli fruttivendolo, con lo storico negozio in Via Pompeo Sarnelli 19-21.  Col passare dei decenni,  si è radicato questo secondo nomignolo, e Reškendöne un po’ è passato nel dimenticatoio, ricordato solo dalle persone molto attempate.

Ovviamente tutti i figli di Michele hanno ereditato il nomignolo di Jajànne che è quasi diventato sinonimo di fruttivendoli.

È l’evoluzione di un soprannome attraverso molti decenni.

(*) Sulla scorta del napoletano, alcuni nomi ripetono la prima sillaba:

Lelüne = Pasqualino, o Michelino
Totò = Antonio
Giggiüne = Luigino
Totöre = Salvatore
Gegè = Gennaro
Fofò = Alfonso
Mimì = Domenico

Filed under: Soprannomi

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comment *
Name *
Email *
Website

4 × 2 =