Sand’Andùnje c’ì ‘nnammuréte d’u purcjille..

Sand’Andùnje c’ì ‘nnammuréte d’u purcjille..

Sant’Antonio si è innamorato del maialino…

Si dice esclamando e lasciando in sospeso la frase.

Tipico Detto manfredoniano per enunciare che non si comprende come possa piacere una persona (fidanzato, ecc.) o anche una cosa o un’azione.

Il riferimento è all’icona di Sant’Antonio Abate. Si festeggia il 17 gennaio, giorno di apertura del Carnevale [ Sand’Andunjie, mašchere e sune]. Nello stesso giorno gli allevatori fanno benedire gli armenti.

Il Santo nell’iconografia tradizionale, viene rappresentato con il maialino ai piedi o in braccio: è infatti il santo patrono degli animali domestici e da reddito.

Si vuol significare quindi che, come è inspiegabile il fatto che il Santo abbia in simpatia (se ne sia innammorato!) un animale così bruttarello e sporco, così non si comprende la simpatia (o infatuazione, o attaccamento) dell’interlocutore con una persona tanto brutta o insignificante.

(testo di Enzo Renato)

Nota: il termine purcjille è meno diffuso di purchecjille.

Filed under: Proverbi e Detti

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comment *
Name *
Email *
Website

sette + dodici =