I cafüne : mànghe li chéne: attörne a lu fùche ce vènnene püre i carne d’i megghjöre

I cafüne : mànghe li chéne: attörne a lu fùche ce vènnene püre i carne d’i megghjöre

I cafoni, nemmeno i cani sono terribili: attorno al fuoco sono capaci di fare maldicenza anche delle proprie mogli. Ovviamente dopo aver dato fondo al boccale del vino.

Questo detto (grazie a Enzo Renato per averlo proposto) rispecchia ciò che si è sempre pensato dei cafoni, lavoratori della terra, ex servi della gleba di feudale memoria.

Filed under: Proverbi e Detti

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comment *
Name *
Email *
Website

5 × cinque =