I ferrìzze annanze e i sègge addröte

Le ferrìzze avanti e le sedie dietro. Credo che molti sanno che cosa sono le Ferrìzze (←clicca) = sgabello rustico di poco valore.

Il Detto si pronuncia a volte come una domanda: Ch’àmme fàtte  ‘i ferrìzze annànze e i sègge addröte? = Che abbiamo fatto, gli sgabelli avanti e le sedie dietro?

Come per dire: Ma come vi permettete di collocarvi in prima fila voi (che non valete niente = i ferrìzze) e ponete in secondo piano proprio noi (che siamo migliori = ‘i sègge)?

A volte è un risentito rimprovero: Ámme fàtte ‘i ferrìzze annànze e ‘i sègge addröte! = Bella roba! Avete dato importanza a gentaglia  da niente (invece di dare onore a noialtri!).

Orgoglio e suscettibilità a braccetto.

Qlcu cambia l’ordine dei fattori (i sègge addröte e i ferrìzze annànze), tanto il significato non cambia.

Origine del Detto: in tempi non troppo remoti, tutte le manifestazioni liete, matrimoni, prime comunioni, battesimi, feste da ballo carnevalesche (le famose “socie”) si svolgevano in casa previo svuotamento del locale del lettone, tavolini ecc.

Si disponevano le sedie tutte intorno per lasciare lo spazio al centro per ballare. Se i convitati erano molti si poneva in seconda fila un altro giro di sedie, e se queste non bastavano si ricorreva alle ferrìzze.

Era buona norma quindi porre a parete questi sgabelli e sistemare “alla veduta”, in prima fila verso il centro della stanza le sedie “buone”. Tanto là dietro nessuno avrebbe notato la differenza (la mancanza di spalliera o il fondo rustico). Quindi le ferrìzze dovevano stare “dietro”.
Metaforicamente si è passato alle persone, classificate in “sedie” e “ferrìzze”, come ho spiegato all’inizio.

Se non sono stato chiaro replicate

Filed under: Proverbi e Detti

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comment *
Name *
Email *
Website

due × due =