Jüne jì rógne e l’ate jì tìgne…

Jüne jì rógne e l’ate jì tìgne…

Uno è rogna e l’altro è tigna.
Esiste una variante, ossia che in questa compagnia c’è un terzo sciagurato:
Jüne jì rógne e l’ate jì tìgne, e l’ate töne ‘u méle all’ogne = Uno è rognoso, l’altro è tignoso e l’altro ancora ha il male all’unghia.

L’uno vale l’altro:  sono sempre dei cattivi incontri.

Si cita quando si è di fronte a più problemi da affrontare. Simile al binomio padella-brace. Uno peggio dell’altro.

La rogna è la scabbia, malattia della pelle dovuta ad acari parassiti.
La tigna è dovuta a miceti (funghi parassiti).
L’unghia dolente può avere diverse cause.

Filed under: Proverbi e Detti

1 Comment

  1. Sedum scrive:
    «…e ‘u tèrze töne ‘u méle a l’ogne.»

    «Bravo Sedum! Ora le opzioni sono addirittura tre, una peggiore dell’altra! Meglio restare nelle proprie scelte, perché le alternative che si presentano sono decisamente meno vantaggiose…

    Grazie per il tuo contributo.»


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comment *
Name *
Email *
Website

quattro + 6 =