Quanne ‘u grasse arrüve ‘nganne, u pùrche völ’èsse acciüse.

Quanne ‘u grasse arrüve ‘nganne, u pùrche völ’èsse acciüse = Quando il grasso arriva alla gola, il porco vuole/deve essere ucciso.

Si cita questo proverbio per esecrare l’atteggiamento di taluni che non badano a spese, o fanno i gradassi ostentando ricchezze o che vogliono apparire superiori agli altri.

Alberto Sordi ne “Il Marchese del Grillo” in modo altero si rivolge ai popolani dicendo: «Io so’ io, e voi nun siete un cazzo!» Ecco, il Marchese a questo punto meriterebbe in risposta la citazione del grasso alla gola…


A volte lo dicevano le nostre mamme quando facevamo gli schizzinosi davanti al cibo.

Mia madre diceva: «La mangiatöre jì vasce!» = la magiatoia è bassa, facilmente raggiungibile.
Mio padre invece era più diretto: «La grascia putténe!»

Filed under: Proverbi e Detti

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comment *
Name *
Email *
Website

quattro × tre =