Salüte e frasche

Salüte e frasche…

Questa tiritera si ode nelle campagne della Puglia piana, con inflessioni dei paesi garganici o cerignolani o di Bbascja marïne (Margherita, Barletta, Trinitapoli, ecc.).

Salüte e frasche, decètte ‘a crépe!
tutt’li müse vularrüje ca jèssere e venèssere,
ma ‘u möse d’ajóste mé venèsse:
dalla carne fanne l’arróste
e jìnd’a pelle mèttene ‘u móste.

Salute e frasche (cibo gradito alle capre) disse la capra. Tutti i mesi vorrei che andassero e tornassero, ma il mese di agosto non dovrebbe mai arrivare, perché (in quel mese) dalla (mia) carne fanno l’arrosto, e nella  pelle (da cui creano l’otre) mettono il mosto.

Insomma agosto è un mese nefasto per i caprini, ma non per noi…

Filed under: Proverbi e Detti

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comment *
Name *
Email *
Website

2 × 3 =