Scavezachéne

Scavezachéne s.m. = Scalzacani, miserabile, poveraccio.

Può significare anche “persona poco valida dal punto di vista professionale”.

Penso subito a suonatori principianti senza talento e a quelli che sanno decantare la loro abilità solo a parole. Millantatori.

Il termine scalzacane, o anche al plurale scalzacani, dispregiativo allo stato puro, fu introdotto nella lingua italiana addirittura da Pietro l’Aretino (1492-1556). Secondo un’ ipotesi del dizionario etimologico Cortelazzo-Zolli, «scalzare» significa anche «scalciare, tirar calci», quindi «scalzacane» sarebbe colui che tira calci ai cani e che sa fare solo quello.

Lo troviamo in tutti i dialetti d’Italia, ognuno con la sua pronuncia tipica.

Filed under: STagged with:

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comment *
Name *
Email *
Website

sette − 5 =