Vernùcchje

Vernùcchje s.m. = Bernoccolo

Piccola protuberanza sulla testa o sulla fronte dovuta a conformazione naturale o provocata da un trauma.

Succede spesso ai bambini che cadono e battono lo fronte sul pavimento.

Le nostre nonne avvolgevano una moneta nel fazzoletto e la ponevano in corrispondenza della protuberanza; dopodiché annodavano i due lembi e stringevano la fascia dietro la testa in modo che la moneta in essa contenuta esercitasse una pressione sul bitorzolo.

Non so quanto fosse efficace. Io credo che un po’ di ghiaccio avrebbe risolto il problema. Ma a quell’epoca non esistevano i frigoriferi domestici, e si arrangiavano alla meglio.

Suor Vincenza, quando all’asilo Stella Maris, io caddi rovinosamente dietro la spinta di un certo Franco, mi bagnò la fronte, prima della legatura della moneta, con un po’ di aceto.

Avevo tre o quattro anni, ma me lo ricordo perfettamente. E mi ricordo anche che, per calmarmi dallo spavento e dall’attacco di pianto, mi diede anche due spicchi di arancia rossa.

Filed under: VTagged with:

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Comment *
Name *
Email *
Website

4 × tre =