Tembré

Tembré v.t. = Temperare o temprare, impastare.

1) Tembré = temperare.
Sottoporre a tempra vetri e metalli per conferire durezza e resistenza.

Tembré ‘u fjirre = Temperare il ferro.
Metodo artigianale per temprare un oggetto tagliente (piccone, vomere, falce, scalpello ecc.). Si scalda nella forgia la parte interessata fino  all’incandescenza, e poi la si raffredda rapidamente con immersione in acqua (o in olio minerale).
Credo che il fenomeno dell’indurimento sia dovuto alla perdita di una parte di carbonio contenuto nel ferro dolce, per effetto del calore: quello che resta è acciaio, quindi più duro.

2) Tembré ‘u péne = Panificare.

Tembré ‘u péne =Impastare farina di frumento con acqua lievito e sale. L’operazione successiva è detta škané ‘u péne = spezzare la massa e farne delle pagnotte (‘i škanéte). Infine avviene ‘a ‘nfurnatüre = la cottura nel forno.

Cungè, damme ‘na zènne de crescènde ca cré matüne jà tembré = Concetta, dammi un tozzo di lievito perché domani mattina devo panificare.

Filed under: TTagged with:

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comment *
Name *
Email *
Website

16 − 7 =