Tenemènde

Tenemènde v.t. = Guardare, osservare

Ho sentito anche la versione tenemendì.

Verbo andato quasi in disuso. Ora è adoperato solo dagli ultra 70enni. con il significato di guardare, osservare attentamente, fissare qualcuno o qualcosa come per memorizzare (tenere a mente) ogni particolare.

Chessò ca tenemjinde? = Cosa hai da guardare?

Tenemjinde a quèdde! = Osserva quella (bella ragazza)!

Tó adda tenemènde accüme fàzze jüje, se no nen te mbére méje = Tu devi guardare attentamente come opero io, altrimenti non impari mai (il mestiere). Il consiglio del bravo artigiano al suo allievo.

Anche in napoletano antico su usava questo verbo. Ricordate la celeberrima canzone “Torna a Surriento”?

Vide ‘o mare quant’è bello!
Spira tantu sentimento.
Comme tu a chi tiene mente
Ca scetato ‘o faje sunnà.

Vedi il mare come è bello!
Ispira molto sentimento.
Come te che a chi guardi
Da sveglio lo fai sognare.

Filed under: TTagged with:

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comment *
Name *
Email *
Website

7 − 3 =