Tïra-pjite

Tïra-pjite s.m. = Tirapiedi

In origine era designato con questo nome l’aiutante del boia, nelle esecuzioni di condanne a morte mediante impiccagione, che aveva il compito di tirare per i piedi gli impiccati per affrettarne la morte.
Da questa orribile azione è passata in dialetto la locuzione stènne i pjite o accucchjé ‘i calecàgne per indicare con un eufemismo il verbo morire.

Ora per ‘tirapiedi’ si intende indicare chi è addetto a mansioni di infimo ordine o anche colui che si pone agli ordini di una persona, assecondandone per servilismo e senza dignità tutti i desideri.

Insomma il classico lecchino, il tipico scagnozzo, una mezza tacca di persona, colui che segue fanatico e cieco i voleri di un leader (specie se quest’ultimo vale quattro soldi), sperando di trarne futuri vantaggi.

In italiano esistono tanti sinonimi: scagnozzo, servo, tirapiedi, gorilla, guardia del corpo, guardaspalle, schiavetto, portaborse, galoppino, sgherro, mastino.

Non è il caso ora di fare esempi attuali di politici, giornalisti, insegnanti, medici,ecc.

Filed under: TTagged with:

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Comment *
Name *
Email *
Website

due × 3 =