Jèsse cùtte e screscendéte

Jèsse cùtte e screscendéte loc.id. = Essere scafato, smaliziato, scaltro, avvezzo

Alla lettera, riferito al pane, significa: che è ben cotto e passato addirittura di lievitazione (screscendéte).

Metaforicamente è riferito ad soggetto astuto, di lunga esperienza, abile, che è capace di affrontare qls difficoltà, perchè sa sempre cavarsi d’impiccio e non si impressione davanti a nulla.

(Ringrazio il lettore Antonio Vairo per il suo suggerimento)

Filed under: JTagged with:

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comment *
Name *
Email *
Website

sedici − nove =