Scòmbre

Scòmbre s.m. = Scombro

Lo sgombro (Scomber scombrus), comunemente chiamato anche “maccarello”, è un pesce azzurro della famiglia degli scombridi, molto diffuso nel Mediterraneo e nell’Atlantico

Nella zona di Bari lo chiamano Maccarello (e anche Naccarello) sulla scorta del norvegere Makrel , del tedesco Makrell e francese Maquerau.

Molto usato nella cucina mediterranea è raccomandato dai medici per il suo apporto in grassi omega 3 particolarmente adatti per chi è affetto da ipercolesterolemia.

Nella cucina manfredoniana si usa spaccarlo longitudinalmente e speziarlo com prezzemolo e aglio tritati, un po’ di pepe, e semi di finocchietto. Si fanno cuocere sulla graticola spennellandoli con “salmoriglio” (olio,aceto e sale sbattuti con la forchetta per ottenerne l’emulsione). Tutta salute.

Nota linguistica, Al singolare fa scòmbre con la ò aperta; al plurale scómbre, con la ó chiusa (come fórne).

Filed under: STagged with:

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comment *
Name *
Email *
Website

cinque × due =